329 0

PINO COZZOLINO: “LA MUSICA È L’AMORE DELLA MIA VITA”

“Dico grazie alla musica che mi da carica e mi fa realizzare i miei sogni” – così inizia a parlare Pino Cozzolino- la musica mi ha permesso di essere un uomo e una persona migliore, anche venendo dalla periferia di Napoli.

L’organizzatore dichiara che la musica è un linguaggio universale, non esiste la musica neomelodica: la musica è unica e deve unire!
“Prossimamente il mio Film-Cortometraggio che tratterà proprio questi temi: il bene che prevale sul male, la musica come raccoglimento e unione di socializzazione” conclude Cozzolino.

Ora ci soffermiamo su di lui per leggere i suoi tratti artistici e personali: Pino Cozzolino, il suo nome artistico all’anagrafe è Giuseppe Cozzolino. Una bella ed emozionante storia di un ragazzo che cresce a Napoli, precisamente nel quartiere San Rocco a Ponticelli…
chi nasce in questi quartieri ha sempre molta difficoltà ad emergere, a farsi strada. Ecco la storia di Pino, un adolescente affascinato da un linguaggio unico ed universale quale “La Musica”.

Pino inizia a muovere i primi passi con le prime organizzazioni di serate nel suo quartiere, poi si concretizza sempre di più il suo sogno con la collaborazione con diverse emittenti regionali.
Oggi ha una bella associazione “I Love Music” , fa un programma che va per la maggiore nel panorama musicale “C’è Stong pure io” che va in onda su Prima Tv Napoli e Music Italia.

In questi ultimi giorni vuole realizzare ancora un altro sogno: fare un cortometraggio o meglio un film con la sua associazione e la partecipazione di tanti artisti della canzone napoletana, per raccontare questa storia.

Infine ci rivela Cozzolino che impiegherà tutte le sue energie per questo progetto. Perché la musica Neomelodica non è inneggiare la camorra e va letta in altri modi, sentimenti, usi, costumi perché leggerla come il male della società? La
Musica è Unione.

Scopo principale di questo progetto sarà togliere tutti i ragazzi dalla strada e fargli capire che la musica può salvarli da questa società, che a volte inneggia il malessere e scredita la musica neomelodica come fosse il vero male sociale.

Ecco il link per vedere il promo del corto-film di Pino Cozzolino prossimamente:

 

 

La Redazione 

 

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *