94 0

Cinema palestinese a San Domenico Maggiore: arriva il Nazra Film Festival

Dal 3 al 6 novembre proiezioni e dibattiti: premi assegnati anche da studenti di licei napoletani e donne della Casa Circondariale di Pozzuoli

NAPOLI, 29 OTTOBRE

La Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore (piazza San Domenico Maggiore, 8a – Napoli), ospiterà la tappa napoletana della 4a edizione del NazraPalestine Film Short Festival, organizzata da Ecole Cinema dal 3 al 6 novembre con la direzione artistica di Sabrina Innocenti e il coordinamento di Monica Macchi (proiezioni a ingresso gratuito, info su www.nazrashortfilmfestival.com). 

Obiettivo della rassegna è offrire al pubblico uno sguardo sulla Palestina promuovendo le opere cinematografiche di giovani autori che usano il linguaggio del cortometraggio per trattare temi quali la libertà, la giustizia e i diritti umani nel delicato contesto israelo-palestinese.

Al mattino dalle 10 le proiezioni per le scuole coinvolte (Liceo “Elsa Morante” di Napoli e l’istituto “Adriano Tilgher” di Ercolano) che assegneranno il premio della Giuria Giovani, nel pomeriggio per il pubblico a partire dalle 16.30, al termine delle quali si terranno dibattiti con gli autori presenti. Momenti musicali il 3 e 4 novembre con l’intervento di Giuseppe Di Taranto della band La Bestia Carenne.

In concorso 14 opere divise in tre sezioni competitive: fiction, documentari e film sperimentali. Tra questi The present diretto dalla regista di origine palestinese Farah Nabulsi, vincitore del premio Bafta 2021, candidato ai Premi Oscar nella categoria miglior cortometraggio e acquisito da Netflix nella serie Palestinian stories. Unico italiano in gara è il documentario “Omar” di Luca Taiuti e Marco Mario De Notaris.

Il festival entra nella Casa Circondariale Femminile di Pozzuolivenerdì 5 novembre con proiezioni al pomeriggio per le donne recluse che assegneranno il premio “Oltre le Mura” (evento chiuso al pubblico). Sabato 6 novembre alle ore 10 a San Domenico Maggiore la consegna dei premi con la proiezione dei cinque film vincitori dopo l’intervento di Riccardo Noury, Portavoce di Amnesty International Italia.

Il Nazra Palestine Short Film Festival è un progetto internazionale itinerante coordinato da Associazione Restiamo Umani con Vik di Venezia dove annualmente si apre la manifestazione e durante la quale si assegna il premio Vittorio Arrigoni al film che racconta il miglior progetto di solidarietà. La tappa napoletana gode del patrocinio del Comune di Napoli e di Amnesty International, ed è sostenuto da Regione Campania e Film Commission Campania, in partenariato con Associazione Ex alunni liceo Umberto.

PROIEZIONI PER IL PUBBLICO

3 Novembre ore 18-20

“The signal” di Recep Köse, “Bethlehem 2001” di Ibrahim Handall,“Until the last drop” di Tim Webster e Ernesto Cabellos,“Omar” di Luca Taiuti e Marco Mario De Notaris

4 Novembre ore 18-20

“Another point of view” di Bilal Alkhatib, “A play before the bombs” di Roger Glenn Hill, “Ambience” di Wisam Jafari, “Houwa” di Joseph Gebrael, “Gaza, one football one leg” di Patrice Forget

6 Novembre ore 10-13

•​Vincitori Venezia 2021

•​Vincitori Premio Giuria Giovani

•​Vincitore Premio Oltre Le Mura

Comunicato Stampa

Post correlati

ISCHIA FILM FESTIVAL 2018: SI PARTE!

 La XVI edizione del festival dell’isola campana si
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *