281 4

Napoli piange un’altro Re: Diego Armando Maradona

È morto Diego Armando Maradona il re del calcio a sessant’anni per un arresto cardiocircolatorio.
La città di Napoli piange un’altro Re.


Appena saputa della scomparsa dell’ultimo Re ecco alcune dichiarazioni di artisti e istituzioni scritte sui social pubblicamente:

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris così descrive  su Facebook la scomparsa del campione:
È morto Diego Armando #Maradona, il più immenso calciatore di tutti i tempi. Diego ha fatto sognare il nostro popolo, ha riscattato Napoli con la sua genialità, ci ha reso protagonisti di un’era calcistica.

Nel 2017 lo abbiamo reso nostro cittadino onorario, ma non perché fosse necessario, visto il legame viscerale con la nostra città, ma perché era un atto dovuto.

Diego, napoletano e argentino, ci hai donato gioia e lacrime di felicità!

Napoli ti ama, Napoli ti piangerà per sempre.

Tante sono state le testimonianze raccolte suoi social per questo giocatore che ha riempito il cuore di milioni di napoletani nel mondo.

Nino D’Angelo così descrive sui suoi social la scomparsa del campione:

Mi trema il cuore, piango e poi piango ancora… E’ morto l’eterno… Il Dio del calcio, l’inarrivabile, la leggenda di tutte le leggende, Diego Armando Maradona.
Il Campione di tutti noi che l’abbiamo amato… Quello che tutti i bambini sognavano di diventare, Maradona. Ti ha tradito il tuo cuore grande, si è fermato e ha fatto fermare tutto il mondo. Mi inchino davanti a te, caro Diego, ragazzo del Barrio che sei diventato re del riscatto mondiale. Grazie Diego, grazie ancora per quello che sei stato e sarai per sempre, perché tu sarai immortale. Buon viaggio amico mio. R.I.P

Gigi D’Alessio così descrive sui social la scomparsa del campione:

Ancora non riesco a crederci…
Sei stato il più grande di tutti. Quello che hai significato per Napoli, per tutti noi, non si può spiegare, e rimarrà per sempre.
Ho avuto il privilegio di esserti amico, ed è una cosa che non dimenticherò mai.
Maradona è leggenda, Maradona è per sempre. Viva Maradona!

La poetessa Tina Piccolo presidente dello storico Salotto Artistico Culturale e Multimediale Tina Piccolo definita (ambasciatrice della poesia nel mondo) dedica  una sua poesia scritta da lei al pibe d’oro:

El pibe d’oro
Eri come un fulmine ed il pallone
danzava sui tuoi piedi.
Un boato e come per magia
il pubblico plaudiva al goal
che conquistava Napoli ed il mondo,
Un goal dopo l’altro e meritavi
il pallone d’oro,
Sei arrivato ai sessant’anni
amato e venerato nel mondo
dello sport ,ma sei andato via
all’improvviso per la partita
con gli angeli e l’ONNIPOTENTE,
Lo sanno lassu’ che sei stato un mito,
un Colosso unico, inimitabile.
Ho negli occhi il pianto del dolore,
solo per te EL PIBE D’ORO,
il grande e sorridente Maradona.
Hai lasciato un trono vuoto,
non ci sara’ piu’ un re come te.
Napoli e il mondo intero
sono stupiti,non hanno parole
e un bimbo canta ancora una canzone
“Maradona é meglio e’ Pele’….. “
e si sente un boato,é il pubblico
che grida e singhiozza “GOAL”…..

 

Noi redazione di Occhio All’Artista Magazine con queste dichiarazioni prese dai social appena giunta la notizia della scomparsa del campione  e con il nostro giornale abbiamo voluto omaggiare così il grande campione.
Ciao Diego grazie per averci reso orgogliosi nel mondo con la tua arte in campo.

La Redazione

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *