533 0

L’ARCIMBOLDO D’ORO 2024

“L’Arcimboldo d’Oro 2024 lunedì 26 febbraio 2024 dalle ore 14.00 premierà professionisti italiani ed esteri dei vari ambiti dell’enogastronomia, presso la sala congressi Carlo III del Grand Hotel Capodimonte aNapoli.

L’Arcimboldo

Impegnato nel narrare e trasmettere al lettore il racconto di professionisti, aziende e prodotti d’eccellenza, fonti di cultura e d’identità del territorio italiano, L’Arcimboldo prende il nome dal pittore del ‘500 Giuseppe Arcimboldo poiché l’artista realizzò le famose “Teste Composte”, dipinti che rivelavano una figura umana mettendo insieme tra loro prodotti ortofrutticoli, pesci e prodotti di cucina.

L’Arcimboldo d’Oro  ovvero la prestigiosa statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com   e realizzata da esperti artigiani ed è volta a gratificare gli Artisti del Gustoitaliani ed esteri, che nel proprio ambito professionale rispondono ai seguenti requisiti:
“Artisti del Gusto, custodi e ambasciatori di arti antiche, capaci di saper narrare la storia, di comunicare la cultura del proprio territorio, guardando al futuro e restando al passo con i tempi e le tendenze, con unicità e capacità emozionale”.

L’Arcimboldo d’Oro è anche targa in plexiglass da esterno locale, dove sono riportati da uno a tre Pennelli d’Oro, strumento essenziale utilizzato dagli artisti per creare le loro opere, attribuito ad ogni Artista del Gusto e riportato nella guida del magazine L’Arcimboldo www.larcimboldo.it

La conduzione dell’evento di premiazione presso la sala congressi Carlo III del Grand Hotel Capodimonte a Napoli, sarà a cura della presentatrice Edda Cioffi, volto noto della TV campana, supportata dall’attore Angelo Iannelli. Conclusasi la premiazione, la sala Regina Isabella del Grand Hotel Capodimonte ospiterà una degustazione di alta pasticceria realizzata da noti Maestri Pasticcieri campani.

LA LOCATION

Immerso nella splendida collina di Capodimonte, luogo incantato per storia e cultura, nel cuore della Napoli antica, il Grand Hotel Capodimonte, Hotel 4 Stelle Napoli, nasce da un ex convento di suore ‘stimmatine’, detto anche ‘delle morette’, in cui erano ospitate bambine sottratte alla schiavitù in Terrasanta. L’edificio fu fondato il 10 maggio 1859, ultimo anno di dominazione borbonica, ed oggi stato trasformato in un incantevole albergo 4 stelle che conserva intatta la struttura architettonica dell’epoca. Entrando dall’antico portone si raggiunge subito la hall dove il tempo sembra essersi fermato a 150 anni fa, compiendo poi solo pochi passi, appare agli occhi degli ospiti uno scenario mozzafiato rappresentato dall’antica corte illuminata da un bellissimo lucernario ed arricchita dalle incantevoli e spaziose camere, un tempo destinate alle sorelle del convento.

Comunicato Stampa

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *