862 0

Al Trianon Viviani, Tommaso Bianco con “… Sarraggio sempe n’ommo ca so’ nato!” per i suoi ottant’anni. La Recensione

Domenica 19 novembre alle ore 18.00 al Trianon Viviani – teatro della Canzone napoletana è andato in scena Tommaso Bianco in “…sarraggio sempre n’ommo ca so’ nato!”.
Con questo recital teatrale, l’artista fa i conti con la propria carriera artistica e porta in scena un suo omaggio a Raffaele Viviani con versi, prosa e musiche del commediografo stabiese.
Al Trianon si è festeggiato un attore illustre, un napoletano e un artista che ha portato la nostra napoletanità con grande arte e professionalità nel mondo, stiamo parlando appunto del maestro Bianco.
Sarraggio sempre n’ommo ca so’ nato è un mosaico del repertorio Vivianeo al quale l’attore si sente legato. Uno spettacolo di prosa, versi, musiche dove il grande attore Bianco ha dato tutto sé stesso.


Un maestro, un attore immenso, una voce bellissima ha cantato e interpretato le canzoni in modo magistrale. Spettacolo curato nei minimi dettagli l’artista ha portato in scena con lui tanti abiti ed oggetti per ogni prosa e per ogni canzone. L’orchestra è stata diretta dal maestro Ciro Cascino. L’attore ha firmato anche la regia dello spettacolo.
Al Trianon domenica pomeriggio si è festeggiata l’arte di un degno figlio di Napoli, quale Tommaso Bianco e per noi napoletani è stato un orgoglio rendergli omaggio tra l’altro con una standing ovation finale e un teatro pieno sia in platea che sui palchetti.

Tommaso Bianco ci ha lasciato anche con una grande riflessione, inducendo alla pace e ad un mondo migliore con la scritta pace di colore rosso fuoco sulla schiena.


Grazie Tommaso Bianco, Grazie per come lei ha rappresentato e continua a rappresentare Napoli nel mondo.

Giuseppe Nappa

Post correlati

Luca Varone porta in scena “SIR SMITH”

Un grammatical horror con attori madrelingua inglesi che si rivolge
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *