910 0

I DITELO VOI DEBUTTANO AL BRACCO

I Ditelo Voi, tornano a teatro con una commedia tutta nuova e tutta da ridere. “Bang Bank – L’occasione fa l’uomo morto” debutta il 3 novembre al Teatro Bracco di Napoli e sarà in scena per due settimane (fino a al 13 novembre). Reduci dal successo black di “Horror Comedy” – da cui è tratto il loro film in uscita nel prossimo mese di dicembre dal titolo “Tre uomini e un fantasma” – e “Il segreto della Violaciocca”, Francesco De Fraia, Lello Ferrante e Mimmo Manfredi si ripropongono al pubblico con una nuova esilarante idea teatrale, accompagnati dalla talentuosa Federica Citarella. Una giornata qualunque, trascorsa in Banca tra documenti, scartoffie e problemi economici da risolvere, viene animata da un insolito e maldestro rapinatore. Francesco e Lello, due uomini con vite trascorse tra routine e puntualità, tra compostezza e apparenza, vengono travolti da Mimmo, che regalerà all’esistenza di tutti e tre un imprevisto, una giornata ben lontana dalla normalità dove segreti e bugie non mancheranno. Con la loro folle comicità, surreale e fumettistica, I Ditelo Voi raccontano spaccati di vita che insistono nella nostra realtà, consapevoli che il sorriso è l’arma migliore contro le brutture, le ingiustizie, le paure della vita. Una nuova commedia che conferma la sinergia artistica con Francesco Prisco che insieme al trio ne firma la scrittura e la regia.

Sinossi

Napoli. In una banca del Centro Direzionale è in corso una rapina con ostaggi. Il RAPINATORE (Mimmo Manfredi), mitra sottobraccio e giubbetto imbottito di esplosivi, urla esagitato ai poliziotti all’esterno che, se non gli daranno un’auto per scappare col malloppo, si farà esplodere provocando la morte dei due prigionieri, un IMPIEGATO della banca (Lello Ferrante) e un CLIENTE abituale (Francesco De Fraia). Con il passare dei minuti la pressione cui si sottopone diventa insostenibile, così Mimmo, di punto in bianco, decide di arrendersi. Ma è proprio davanti all’intenzione di resa del bandito che lo smaliziato cliente avanza una proposta: se dividerà la refurtiva – 3 milioni di euro tondi tondi – gli reggeranno il gioco fino a quando riuscirà a fuggire. Quei soldi cambierebbero la sorte a chiunque, figuriamoci a tre come loro che vivono una vita ben al di sotto delle loro aspettative. Mimmo tentenna, ormai si era già abituato all’idea della galera. Più trascorre il tempo, però, e più quella di Francesco assume i contorni di un’offerta irrinunciabile. Una volta convinto, con i due ostaggi ormai complici, si libera del corpetto rimpinzato di esplosivo e lo poggia da una parte. Ma quel gesto goffo e incauto gli risulterà fatale: inavvertitamente, innesca il timer della bomba che, dopo un inesorabile conto alla rovescia, deflagra con una potenza tale da provocare il crollo dell’intero stabile. Per un incredibile favore del destino, i tre si risvegliano praticamente illesi tra le macerie dell’edificio, disposti a tutto pur di tornare in superficie. Ma quando ormai hanno quasi perso la speranza di salvarsi, l’arrivo della MOGLIE di Lello, con una sconvolgente rivelazione che li riguarda, cambierà per sempre le loro prospettive sulla vita.

Comunicato Stampa

Post correlati

Domenica 2 luglio ore 21.00 Teatro Mercadante Napoli Premiata Pasticceria Bellavista

COMPAGNIA  NEST e DIANA OR.IS PRESENTANO:PREMIATA PASTICCERIA BELLAVISTAUNA COMMEDIA
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *