927 0

Al Teatro Augusteo “La Strana Coppia” interpretata da Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, dal celebre lavoro di Neil Simon. Recensione dello spettacolo.

 di Giuseppe Nappa.
 Partiamo dalla trama della commedia, una tipica commedia americana dove vi sono un gruppo di amiche che giocano a poker, litigando anche tra di loro . Quì nasce la storia delle due donne Fiorenza e Olivia, completamente diverse tra loro, divorziate che iniziano una breve convivenza. In scena, oltre alle cinque amiche, vi sono anche i due vicini di casa spagnoli, interpretati da Nicola D’Ortona e Lello Giulivo.
Il tentativo è stato quello di realizzare il sogno di Pasquale Squitieri, una commedia teatrale immaginata da lui per “le donne della sua vita”: Claudia Cardinale e Ottavia Fusco.

La pièce è tratta dal celebre lavoro di Neil Simon “La Strana Coppia”, questa volta però in una chiave al femminile. Per la precisione, la piece è diventata una commedia (americana) ma all’italiana, dopo il famoso film con Walter Matthau e Jack Lemmon e dopo anche la messa in scena teatrale con Monica Vitti e Rossella Falk. In scena accanto alla coppia protagonista Claudia Cardinale- Ottavia Fusco,  Patrizia Spinosi, Lello Giulivo, Cinzia Cordella, Nicola D’Ortona e Angela Russo.

“La Strana Coppia” in scena al Teatro Augusteo di Napoli fino a domenica 15 Aprile ha diviso l’opinione del pubblico, tra quelli che ancora credono in un’icona come Claudia Cardinale e chi ha creduto nella messa in scena di una commedia teatrale fortemente voluta da Squitieri, per la regia di Antonio Mastellone. Traduzione dei testi di Roberta Conte. 

Molto accurata la scena unica per tutti i due atti di Bruno Garofalo

I costumi sono di Michele Gaudiomonte, per “La Strana Coppia” dedicata a Squitieri.

 

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *