404 0

Tante risate e spunti di riflessione per la prima di “Coppia aperta quasi spalancata” con CHIARA FRANCINI e ALESSANDRO FEDERICO, regia di Alessandro Tedeschi al Teatro Acacia

La Recensione.

Un’opera teatrale di Dario Fo e Franca Rame, monumenti storici del teatro, orgoglio italiano nel mondo. 

L’opera di cui stiamo parlando risulta quella più messa più volte in scena della coppia, con circa 700 produzioni nel mondo.

L’opera è quella dal titolo “COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA“ in scena CHIARA FRANCINI e ALESSANDRO FEDERICO per regia di Alessandro Tedeschi al Teatro Acacia di Napoli.

Un allestimento semplice, reso intenso dall’opera e dagli attori. Due soli attori in scena: Chiara Francini che interpreta Antonia, sposata con un ingegnere interpretato da Alessandro Federico.

La coppia è in crisi ormai da tempo e l’uomo, passa da un’amante ad un’altra, adulte o giovanissime, belle o brutte, non sembri fare differenza per lui. Continua a svolgere la sua vita di fedigrafo, senza badare ai continui suicidi della moglie che una volta vuole buttarsi dalla finestra, un’altra tenta il suicidio con un cocktail di pillole salvata poi dalla lavanda gastrica, una volta ancora vuole spararsi con una pistola…  Ma se invece di mettere fine alla propria di vita, uccidesse il fedifrago? L’omicidio/suicidio non sembra essere però la strada migliore per porre fine ai problemi di coppia, quindi è meglio guardarsi intorno, per cominciare a rendersi conto che essere una mamma non significa dover rinunciare alla propria femminilità. Da qui all’idea di rifarsi una vita, lasciare casa, andare a lavorare e cambiare il suo look… E così Antonia incontrerà poi un uomo, più giovane di lei e di successo. Ma cosa succede quando Antonia racconterà al marito della sua nuova relazione? Che finalmente è riuscita a voltare pagina?

Chiara Francini è abilissima, davvero eccezionale, si è immedesimata completamente nel personaggio da lei interpretato. Spalleggiata davvero bene dal suo compagno di scena Alessandro Federico. Due ottimi attori, grande velocità in scena, ottimo feeling. Insomma questa commedia è una favola tragicomica che racconta cosa vuol dire stare in coppia. Fo e Rame descrivono in modo perfetto con toni divertenti, ma anche drammatici raccontando le differenze tra psicologia maschile e femminile. Una commedia che per alcuni tratti possiamo dire che è sempre attuale. “Prima regola perché la coppia funzioni deve essere aperta da una parte sola, quella del maschio! Perché se una coppia è aperta da entrambe le parti … ci sono correnti d’aria”.

COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA
di Dario Fo e Franca Rame
con Chiara Francini e Alessandro Federico

LUCI: Alessandro Barbieri
SCENOGRAFIA: Katia Titolo
COSTUMI: Francesca Di Giuliano
AIUTO REGIA: Rachele Minelli
MACCHINISTA: Raffaele Basile
FOTO DI SCENA E GRAFICA: Manuela Giusto

MUSICA: Setti, Pasino
FONICO: Gianluca Meda


Resterà in scena al Teatro Acacia fino a domenica 19 novembre.

Giuseppe Nappa

Post correlati

NASCE IL SISTINA CHAPITEAU

Grandi classici, grandi mattatori, spettacoli mozzafiato nel primo
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *