529 0

Un viaggio itinerante tra i ricordi e le canzoni degli ultimi sessant’anni con Massimo Masiello. La Recensione

Ieri sera ho assistito ad uno spettacolo meraviglioso al Teatro Augusteo di un vero artista, di un cantattore straordinario: Massimo Masiello. 

Un viaggio nei ricordi con un Masiello padrone della scena, coinvolgente verso gli spettatori, un canto straordinario e perfetto con mille effetti scenografici di luci e balli. 

Lo spettacolo è “Palcoscenico”, scritto e diretto da Gianni Conte, con la direzione musicale e gli arrangiamenti di Lino Pariota, le coreografie di Roberto D’Urso.

Lo spettacolo teatrale e musicale ideato e prodotto da Francesco Scarano, direttore del Teatro Lendi. 

Sono le canzoni le vere protagoniste, cantate in modo sublime, abbiamo assistito ad un viaggio di  emozioni e note, un itinerario musicale e poetico capace di tracciare la storia d’Italia degli ultimi 60 anni. 

A ritornare in auge sono tutti quei brani che hanno fatto da colonna sonora alle vicende politiche, economiche e sociali del nostro Paese, dagli anni ’60 agli anni ’90, e che sono diventati i pilastri della cultura musicale italiana: abbiamo ascoltato dai brani di Adamo a quelli di Renato Zero, da Gino Paoli a Pino Daniele, e da Lucio Dalla a Claudio Baglioni, passando per le famose sigle del sabato sera in tv della Carrà e della Parisi, del Carosello e dei cartoni animati cult, riuscendo a fare rivivere i tratti di un mondo senza tempo, fatto di amore, sentimenti e poesia. 

Vediamo ancora l’istrionico artista questa sera in scena sempre al Teatro Augusteo di Napoli. 

Il finale è stato molto emozionante e inaspettato quando il Prof. Eugenio De Blasio, nipote del commendatore, Nino Taranto ha consegnato il costume di pulcinella di Taranto a Masiello.

Una vera testimonianza per Massimo Masiello, un nome del nostro teatro e della nostra tradizione sia napoletana che italiana, un vero è proprio orgoglio partenopeo.

I miei complimenti a Massimo Masiello. 

Numerosi artisti e famiglie teatrali storiche, come quella del Diana, hanno onorato Massimo Masiello  che rafforza ancora di più la testimonianza che Masiello e Napoli sono legati da un amore infinito chiamato teatro. 

Consiglio di correre al botteghino per passare due ore di spensieratezza e vera arte. 

Ticket al botteghino del teatro, nelle rivendite autorizzate o su teatroaugusteo.it (Platea € 30,00 / Galleria € 20,00). Info: 081414243.

Giuseppe Nappa

Post correlati

PeerGynTrip 19-20 Novembre al Nest

tratto dall’opera di Henrik Ibsen  adattamento e regia Stefano Sabelli 
Continua a leggere

PERSONE NATURALI E STRAFOTTENTI TEATRO SANNAZARO

diGiuseppe Patroni Griffi conMarisa Laurito e conLivio BeshirGiancarlo NicolettiGuglielmo
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *