RAI5: UNA SETTIMANA DI OPERE FIRMATE DA ROBERTO DE SIMONE Da “Eleonora” a “Trianon opera” in prima Tv.

È dedicata al regista napoletano Roberto De Simone la programmazione operistica della settimana dal 26 al 29 aprile che Rai Cultura propone tutte le mattine alle 10 su Rai5 e il venerdì anche con un’opera inedita alle 18.
Si inizia lunedì 26 aprile con Eleonora, spettacolo creato dal regista nel 1999 al San Carlo di Napoli, per ricordare la rivoluzione giacobina del 1799 e l’eroina Eleonora de Fonseca Pimentel. La voce narrante è di Vanessa Redgrave. Protagonisti Patrizia Ciofi, Bernadette Manca di Nissa, Luca Dordolo e Antonio Abete. Sul podio Stefan Anton Reck. Regia TV a cura di Andrea Bevilacqua. Segue, martedì 27 aprile, ancora dal Teatro San Carlo di Napoli, Don Pasquale di Gaetano Donizetti, andato in scena nel 1992 con la direzione musicale di Franco Petracchi. Protagonisti sul palco Bruno Praticò, Bruno De Simone, Elizabeth Norberg Schulz, José Sempere. Regia televisiva di Ilio Catani. Mercoledì 28 aprile è la volta del Flauto magico di Wolfgang Amadeus Mozart diretto da Riccardo Muti, che inaugurò la stagione del Teatro alla Scala nel 1995. Nel cast Victoria Loukianetz, Matthias Holle, Paul Groves, Andrea Rost, Anthony Michaels-Moore. Regia TV di Tina Protasoni.
Ancora dal Teatro alla Scala e diretta da Riccardo Muti nel 1989 va in onda, giovedì 29 aprile, Lo frate ’nnamorato di Giovanni Battista Pergolesi. Interpreti Alessandro Corbelli, Nuccia Focile, Amelia Felle, Bernadette Manca di Nissa, Luciana D’Intino, Ezio di Cesare, Bruno de Simone, Elizabeth Norberg-Schulz. Regia TV di John Michael Phillips.
Chiude il ciclo, venerdì 30 aprile, un doppio appuntamento: la mattina alle 10 L’Osteria di Marechiaro di Giovanni Paisiello, in scena al Teatro Bellini di Napoli nel 2001 con Fabio Maestri sul podio. Nel cast Elizabeth Norberg Schulz, Gloria Scalchi, Filippo Morace, Marilena Laurenza, Giuseppe Parisi, Angelo Smimmo, Giulio Liguori, Raffaello Converso. Regia TV di Andrea Bevilacqua.
Nel pomeriggio alle 18 invece, in prima tv viene trasmesso dal Teatro Trianon Viviani di Napoli Trianon opera. Tra pupi, sceneggiata e belcanto, un omaggio alla cultura teatrale e musicale napoletana. Lo spettacolo, ripreso all’inizio di aprile 2021, è firmato da De Simone assieme al regista e drammaturgo Davide Iodice. Intitolato allo storico teatro di Forcella, Trianon opera unisce la tradizione del teatro popolare alle arie più memorabili della scuola belcantistica napoletana. Un viaggio tra musica e teatro, tra cultura popolare e belcanto, che raccoglie celebri arie come “Ah! non credea mirarti” dalla Sonnambula di Vincenzo Bellini al “Quando corpus” dallo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi. Tra gli intermezzi scenici, anche la versione fonetica de Il vero Lume tra l’Ombre di Andrea Perrucci, che racconta il viaggio di Giuseppe e Maria verso Betlemme. Una favola in bilico tra sacro e profano, che De Simone aveva già portato in scena in passato. Interpreti il soprano Maria Grazia Schiavo e gli attori Luca Lubrano, Antonio Buonomo, Pino Mauro, Michele Imparato, Rosario Toscano, Veronica D’Elia, Oscar Di Maio, Biagio Musella. Sul podio dell’ensemble strumentale la Nuova Polifonia, Alessandro De Simone. Regia TV di Claudia De Toma.

Comunicato Stampa

Post correlati

PASSIONI SENZA FINE 2.0

Torna il radiodramma sul web di Giuseppe Cossentino
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *