3588 1

“ELASTIC HEART”, la storia di Nunzio, in un corto di Giuseppe Cossentino

Il cortometraggio sociale “ ELASTIC HEART”  di Giuseppe Cossentino che si incentra sulla vita reale dell’attore Nunzio Bellino è un grande documento sociale, diventato un caso mediatico nazionale.

L’obiettivo della pellicola è stato  fin da subito a scopo divulgativo per la conoscenza della rara patologia di cui è affetto Bellino, la Sindrome di Ehlers- Danlos, di trasmissione genetica e che colpisce un caso su 1 e 1500 nascite.

Il breve prodotto filmico dalla durata di appena 10 minuti, racconta della vita di Nunzio nella quotidianità non tanto incentrato sulla patologia ma sui forti sentimenti ed emozioni che si celano dietro il suo essere elastico.

Una fragilità quella di Nunzio, sia interna che esterna, questo tipo di sindrome rende i suoi tessuti super elastici come le articolazioni e più delicati gli organi interni.

Non sono mancati nel corto temi sociali importanti come bullismo, cyber bullismo e discriminazione.

Oggi il mondo guarda solo l’aspetto estetico senza guardare allo straordinario mondo interno che può avere una persona. Inoltre, lo short movie parla anche di una perdita cara subita da Nunzio, dell’improvvisa morte della madre vittima della stessa patologia.

“ Ho accettato questo progetto con molto entusiasmo aggiunge il regista e lo sceneggiatore Giuseppe Cossentino: “ La storia di Nunzio mi ha colpito e meritava di essere conosciuta per il grande sfondo sociale che c’è dietro e per un narratore è un grande lusso poter raccontare questo tipo di storie”.  “  I social e la stampa nazionale, come le tv  mi hanno fatto diventare un personaggio pubblico sottolinea il protagonista del corto Nunzio Bellino, “ Sono sempre in prima linea agli eventi mondani nella mia città e non solo, la gente mi stima tanto per quello che sono riuscito a trasmettere e per essermi messo in gioco, non è da tutti, è divertente il grande affetto del pubblico mi hanno incoronato oltre che attore a personaggio, ancora non riesco a crederci e ringrazio il regista Giuseppe Cossentino per aver raccontato in modo eccellente la mia storia con grande sensibilità”. Il cortometraggio continua a viaggiare autonomamente dopo aver vinto due premi Oscar del Web e parteciperà ancora a diversi Festival nazionali e internazionali. Intanto, la sinergia artistica di Giuseppe Cossentino e Nunzio Bellino continua con grande successo, tanto che sono impegnati su altri progetti di cortometraggi e radiodrammi e Bellino sarà prossimamente sul set anche con altri registi per delle partecipazioni.

Nunzio è l’esempio classico di chi ce l’ha fatta nonostante tutto ed invita il suo pubblico a credere sempre nei sogni ed andare avanti perché la vita merita di essere vissuta al cento per cento.

 

Comunicato Stampa

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *