113 0

“La Settimana della Cultura dell’Uzbekistan e dei suoi amici 2024” organizzata da “Progetto Angeli” con il soprano Teresa Sparaco

Si è svolta, con successo, nella città di Monte Porzio (PU), la “Settimana della Cultura dell’Uzbekistan e dei suoi amici 2024” organizzata da “Progetto Angeli” di cui Presidente è l’artista poliedrica Aida Abdullaeva. 

La partecipazione canora del Soprano Teresa Sparaco, che ha rappresentato la sua Città di Caserta, è stato anche un importante passo verso una maggiore cooperazione bilaterale tra i due Paesi, un’occasione per rafforzare i reciproci legami culturali tra Caserta e Tashkent, capitale dell’Uzbekistan. 

Nel corso dell’evento la Sparaco ha anche cantato, primo soprano italiano, la canzone antica in lingua uzbeka dal titolo “Maftun  b’ldim”, tributo all’artista Botir Zokirov.

L’evento internazionale si è concluso nell’antico palazzo di Monte Porzio, affascinante luogo che fa parte della città di Pesaro, dichiarata capitale culturale d’Italia per il 2024 e Città Creativa Unesco della Musica.

Grazie al Soprano Sparaco anche la presenza del Tenore Pop Gianni Di Meo da Napoli. 

Soddisfazione per questo grande evento anche da parte della diplomazia uzbeka con la presenza del già ambasciatore in Italia per la Repubblica dell’Uzbekistan 

O. Akbarov e personalità uzbeke, russe, moldave.

Sempre dall’Uzbekistan ammirazione per l’evento da parte del mondo della finanza e imprenditoria con A. Rasulev e K. Rasulev, quest’ultima ha presentato creazioni sartoriali in tessuto uzbeko con i soprabiti Chapan che ha portato e con le stoffe e ricami fatti a mano che si chiamano Susane.

A condurre la serata sono state le artiste Ombretta Del Monte e Camelia Stella Enescu. Tanta la musica che ha accompagnato le sfilate di Donna Patrizia Angelika Farinelli Marchesa di San Lorenzo.

Si ringraziano il giornalista e direttore artistico di Notalirica Gianni Leuci, per le foto Marina Neberekutina, il dj Valerio. 

Un successo anche per questa seconda edizione che fa ben sperare in un percorso futuro sempre più ricco di collaborazioni e progetti per celebrare l’arte, la vita e l’amicizia tra Italia e Uzbekistan. 

Comunicato Stampa

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *