246 1

Sogno e son Desto, lo spettacolo di Massimo Ranieri al Diana. La Recensione

Si apre il sipario, applauso immediato all’entrata di Massimo Ranieri sul palco e comincia il suo spettacolo.  

Visibilmente emozionato, alterna musica e teatro, canzoni e racconti, serietà ed ironia, passando da canzoni a monologhi, momenti comici ma anche riferimenti ai sonetti di Shakespeare. Toccanti i riferimenti ad uno dei più grandi chansonnier dell’epoca Charles Aznavour e quello su una delle più grandi attrici italiane, quale Anna Magnani.

 Il tutto ad intrecciarsi con armonia, creando atmosfere diverse sia a livello sonoro, sia a livello emozionale. Massimo Ranieri mette in mostra i tanti aspetti della propria personalità, alternandoli e riproponendoli nello stesso show.

Protagonista assoluta è la sua voce, così travolgente, così emozionante. Massimo passa a raccontare attraverso le sue canzoni ” curiosita’ ” della sua vita privata e professionale, come quando decise di non cantare più e di come quando riprese a farlo grazie alla canzone “Perdere l’amore”.

 Un calore senza paragoni, dopo “Erba di casa mia”, “Se bruciasse la città”, “Rose Rosse”.  Tanta energia…Ranieri sul palco si muove costantemente, una presenza scenica brillante, elegante, raffinata come le sue giacche utilizzate nel corso della serata. Ampio spazio viene lasciato alle qualità di attore, una forte gestualità dei movimenti e nella espressività curata nei dettagli sia mentre canta sia mentre si racconta . Il nuovo spettacolo è impreziosito da “Mia ragione”,una canzone che Ranieri ha presentato a Sanremo, ospite con Tiziano Ferro.

Da evidenziare la bravura di questo artista che, da solo sul palco nel corso della serata, è passato in pochissimo tempo dalla risata alla commozione.

Dopo 600 straordinarie repliche in tutta Italia, lo spettacolo di Massimo Ranieri, si rinnova e si conferma. Resta immutata la formula vincente, con Ranieri interprete dei suoi grandi successi musicali, ma sempre attore e narratore in questa nuova versione dello spettacolo ci si emoziona, ci si sente vivi, tutto ciò che mancava dopo tempo. Felici di esserci divertiti ed emozionati con Massimo  Ranieri.

Per chi volesse vedere lo spettacolo resterà in scena al Teatro Diana fino al 22 maggio.

Giuseppe Nappa

Post correlati

Trianon Viviani e Rai 1 rendono omaggio a Enrico Caruso

Il Trianon Viviani e Rai 1 insieme in un evento speciale dedicato
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *