RAI2: IL COLLEGIO, al via da martedì 22 ottobre la quarta edizione del docu-reality

La classe più seguita della tv viaggerà nel tempo fino al 1982

Come si troveranno questi adolescenti nati negli anni 2000

nei panni che furono di mamma e papà?

Partirà martedì 22 ottobre alle ore 21.20 su Rai2 “Il Collegio”, il docu-reality divenuto un vero e proprio fenomeno di costume tra i giovanissimi e gli adolescenti.

Dopo l’exploit di ascolti e di consensi della critica delle prime tre stagioni, ambientate nel 1960, 1961 e 1968, il programma – esperimento televisivo e sociale di successo realizzato in collaborazione con Magnolia – Banijay Group, catapulterà 20 studenti nel 1982. I nuovi collegiali vivranno così fra i banchi di scuola del Convitto di Celana di Caprino Bergamasco, i favolosi Anni ‘80, anni in cui molti dei loro genitori probabilmente frequentavano la scuola media.

Tra le novità di questa stagione: Simona Ventura che arricchirà il racconto attraverso i suoi ricordi e le sue emozioni legate a quel momento storico. Per il pubblico e per i 20 studenti sarà un viaggio attraverso il decennio che ha segnato intere generazionidal punto di vista musicale, sportivo, dello stile e del make-up, come pure nell’ambito tecnologico, televisivo e cinematografico. Un periodo in cui la scuola è divenuta più inclusiva e si è aperta alla nuova cultura giovanile, anche grazie all’introduzione dell’informatica.

Gli studenti de “Il Collegio” si troveranno ad avere a che fare con il Commodore 64, il primo computer ad entrare nelle case di molti Italiani, come pure con il VHS, che permise a molti di improvvisarsi registi senza i costi e le complicazioni del vecchio Super8.  Gli ’80 sono gli anni che ci hanno regalato anche l’aerobicala breakdance e la Urban Art: novità che entrano nel curriculum degli studenti de “Il Collegio”, che le scopriranno con lo stesso stupore dei loro coetanei del 1982. Nell’anno in cui l’Italia è diventata Campione del Mondo, “Il Collegio” non può resistere alla tentazione di avere una propria squadra di calcio e mettere alla prova lo spirito agonistico degli studenti. Infine, la diffusione del video musicale e il successo planetario di Michael Jackson li motiveranno a cimentarsi in forme di ballo lontanissime da quelle dei loro predecessori degli anni ’60.

Al termine del percorso, i ragazzi saranno chiamati come sempre a sostenere l’esame per l’ottenimento della licenza media di fronte alla commissione costituita dai loro professori. Il giudizio finale, oltre a tener conto dell’esito dell’esame, comprenderà anche i voti ottenuti durante il corso di studi e la condotta generale tenuta dallo studente durante tutta la permanenza in collegio.

PRIMA PUNTATA

Nella prima puntata vedremo i 20 studenti giungere al collegio e varcare il cancello che li condurrà indietro nel tempo: i sorveglianti li condurranno in aula magna dove li attenderà la prima prova, il test di ingresso. Solo gli studenti più meritevoli conquisteranno la divisa del Collegio: per qualcuno la gioia di intraprendere questa nuova avventura verrà rovinata dalla paura di restarne fuori. È solo l’inizio di una settimana densa di emotività in cui non mancheranno i primi segnali di ribellione, per i quali il Preside si troverà costretto sin da subito a prendere provvedimenti.

IL FORMAT

Il programma, realizzato in collaborazione con Magnolia – Banijay Group, è basato sul format internazionale “Le Pensionnat – That’ll teach’em” di cui la Rai ha acquisito i diritti.

È un programma di Luca Busso scritto con Valentina Monti, Marco Migliore, Elia Stabellini, Laura Cristaldi, Emanuele Morelli, Matteo Corfiati, Piera Sorrentino; con la regia di Fabrizio Deplano.

IL PROGRAMMA

Il Collegio è diventato negli anni l’evento tv più atteso tra i giovani, affermandosi come un programma vincente sia in termini di linguaggio sia per la sua capacità di intercettare un target particolarmente esigente e tradizionalmente poco attratto dalla Tv generalista come quello dei teenagers. Un successo confermato dalle adesioni ai casting che, per questa edizione, sono raddoppiate rispetto a quelle dello scorso anno: più di 22 mila ragazzi si sono iscritti ai provini, dimostrandosi pronti ad affrontare un viaggio nel tempo, seppur televisivo.

LA NOVITÀ: IL COLLEGIO OFF
SULLE PIATTAFORME DIGITALI DI RAI2

Da mercoledì 16 ottobre è online “Il Collegio off”: uno spin-off digital con l’obiettivo di raccontare l’esperienza al Convitto Celana attraverso il punto di vista dei protagonisti della scorsa edizione del programma. Niccolò Bettarini e Valentina Varisco, meglio conosciuta sui social come Valeficent, intervistano, puntata dopo puntata, gli allievi de Il Collegio 1968, per rivivere insieme i momenti più belli della loro avventura, scoprire come è cambiata la loro vita dopo questa esperienza e quali saranno i loro progetti futuri.

Le prime due interviste sono state pubblicate alle 15.30 di mercoledì 16 ottobre e venerdì 18 ottobre sul canale YouTube di RaiPlay, e sono state l’epilogo di un racconto iniziato negli stessi giorni alle 13.00 sui profili Instagram ufficiali di Rai2 e de Il Collegio (@ilcollegioufficialerai). Dalla settimana prossima, le interviste saranno pubblicate con due appuntamenti fissi il martedì e il venerdì. Il Collegio Off è prodotto dalla multi-piattaforma Rai2.

IL LIBRO: “IL COLLEGIO. QUANDO LA SCUOLA È UNA MACCHINA DEL TEMPO. 20 GIOVANI E UN’ESPERIENZA STRAORDINARIA”

Dal successo televisivo de “Il Collegio” nasce l’iniziativa editoriale a corredo, il libro “Il Collegio. Quando la scuola è una macchina del tempo. 20 giovani e un’esperienza straordinaria”, pubblicato da Rai Libri.  All’interno del testo illustrato, i lettori troveranno news, curiosità e le storie dei loro beniamini. Il libro sarà disponibile in tutte le librerie a partire da martedì 22 ottobre, in concomitanza con la prima puntata di questa nuova edizione.

RAI2: IL COLLEGIO #4

IL CAST

 

PROFESSORI E STUDENTI

 Corpo docente (da sinistra a destra): Piero Maggiò (Sorvegliante), Alessandro Carnevale (Arte), David Wayne Callahan (Inglese), Andrea Maggi (Italiano ed Educazione Civica), Paolo Bosisio (Preside), Luca Raina (Storia e Geografia), Maria Rosa Petolicchio (Matematica e Scienze), Giovanna Giovannini (Educazione musicale), Daniele Calanna (Educazione fisica), Lucia Gravante (Sorvegliante).

Non presenti nella foto di classe: Carlo Santagostino (Informatica) e Carmelo Trainito (Breakdance)

Studentesse (da sinistra a destra): Mariana Aresta, 16 anni (Bitritto – BA), Alysia Piccamiglio, 15 anni (Soldano – IM); Maggy Gioia, 14 anni (Milano); Martina Brondin, 17 anni (Albignasego – PD), Claudia Dorelfi, 14 anni (Roma); Benedettagea Matera, 14 anni (Napoli); Sara Piccione, 16 anni  (Dolo –VE); Asia Busciantella Ricci, 15 anni (Trevi – Pg); Roberta Maria Zacchero, 16 anni (Torino); Vilma Maria D’Addario, 15 anni (Potenza).

Studenti (da sinistra a destra): George Ciupilan, 16 anni (Stella – SV); Gianni Nunzio Musella, 17 anni (Moncalieri – TO); Alex Djordjevic, 15 anni (Nerviano – MI); Nicolò Robbiano, 15 anni (Quattordio – AL); Gabriele Montuori, 14 anni (Marcianise – CE); Giulio Maggio, 15 anni (Montespertoli – FI); Francesco Cardamone, 14 anni (Roma); Vincenzo Crispino, 16 anni (Napoli); Mario Tricca, 15 anni (Castel Madama – RM); Samuele Fazzi, 17 anni (Massa – MS).

 

Comunicato Stampa

Post correlati

PASSIONI SENZA FINE 2.0

Torna il radiodramma sul web di Giuseppe Cossentino
Continua a leggere

GARGANTA SPOPOLA SUL WEB

Garganta la prima web serie italiana sulla ristorazione
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *