165 0

Apertura al pubblico e alla stampa della nuova sala del Cinema Plaza

Lunedì 16 settembre ore 19 in occasione della presentazione del corto “Ninì” del regista e sceneggiatore Tullio Imperatore sarà presentata alla stampa e al pubblico la nuova sala Kerbaker del Cinema Plaza completamente rinnovata.

Il restyling della sala permette di godere di una nuova pavimentazione. La sostituzione di tutte le poltrone della sala da oggi consente di accomodarsi su delle nuove sedute dal design moderno, confortevole e ad alto schienale, caratteristica quest’ultima che ha permesso di portare ampio spazio tra le file con una distanza aumentata da 80cm a 105cm (per farlo sono stati sacrificati circa 100 posti ).

La riprogettazione della sala è stata accompagnata anche dall’installazione dell’impianto audio e di quello video, oggi più all’avanguardia.

Modificato anche il sistema di biglietteria con uno dei circuiti più avanzati nella prenotazione  on line. Un lavoro durato ben due mesi:

la sala, difatti, ha chiuso il 10 giugno scorso.

La ristrutturazione fortemente voluta dalla famiglia Mirra, che non ha mai abbondonato l’interesse per il grande schermo, solo nel 2015 ha riaperto le tre sale del cinema Arcobaleno , che  viene a porsi in controtendenza alla media nazionale dove le sale di città tendono a sparire. Il Plaza con la sua nuova sala Kerbaker si propone adesso anche come sala teatrale ed è pronta ad accogliere  presentazioni di libri , concerti, seminari, convegni e incontri culturali.

 

 Titolo del Corto “Ninì” noir thriller/horror  diretto da Tullio Imperatore

Durata

19 min. ca.

Sceneggiatori

Tullio Imperatore e Tommaso Sacco

Attori Cristina Donadio  Alessia Reato
Tommaso Sacco

Direttore della Fotografia 

Emiliano Bambus

Produttori Giovanni Cimmino
Ludovica Grassi

 Produttori esecutivi

Sarah Masten
Tommaso Sacco
Tullio Imperatore

Produttore associato
Guglielmo Mirra

Musiche
Antonio Cafasso

Da un’idea di Tullio Imperatore, successivamente elaborata e stesa come sceneggiatura insieme all’amico e collega Tommaso Sacco, che è anche attore nello stesso corto.
Girato con mezzi tecnici all’avanguardia (ARRI ALEXA) e una numerosa troupe di professionisti già noti nel settore, alcuni dei quali hanno portato la loro esperienza da set noti come “ZeroZeroZero”, “Ben-Hur” e “L’amica geniale”. Ninì è interpretato dalla celebre Cristina Donadio.

Il film è stato girato Villa San Gennariello (Portici). Una location che richiama il mood del cortometraggio in modo impeccabile. Il corto narra la storia  una famosa attrice, al tramonto della sua carriera e tormentata dalla presenza del nipote, decide di risolvere una spinosa questione in sospeso.

.”Lavorare con questa troupe mi ha fatto sentire per la prima volta di fare qualcosa veramente “in grande”. Avere un’idea, tradurla in forma scritta e vedere un gruppo di 30 professionisti impegnarsi insieme a te per renderla visibile, e soprattutto lavorare con un’attrice del calibro di Cristina Donadio, un’attrice a dir poco eccezionale, è qualcosa di grandioso ma è anche una grande responsabilità. Credo che ognuno di noi abbia dato veramente il massimo e questo mi rende veramente orgoglioso di questo cortometraggio.” Tullio Imperatore

Ninì riceverà una targa all’ 11° Edizione Festival Internazionale di cortometraggi
“I Corti sul lettino Cinema e psicoanalisi” – Direttore Artistico: Ignazio Senatore, presso il PAN (Napoli). 

 

Comunicato Stampa

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *