116 0

Grande festa a sorpresa ieri per celebrare i 30 anni di Alessandro Legora!

Stavolta a fare notizia non è una delle sue favolose collezioni moda ma il compleanno del giovanissimo couturier napoletano che ieri ha spento ben 30 candeline al cospetto degli amici più stretti e delle persone più care.

Il party organizzato in gran segreto da Maria Antonietta De Michele compagna del papà del festeggiato e dalla moglie di Alessandro, Diana Iammarino si è svolto nello splendido Hotel Romeo con la collaborazione dell’event manager Marion Augee di tutto lo staff che ha curato ogni particolare del food & beverage con le indovinate proposte gourmet dello chef Francesco Citterio e fiumi d champagne francese al taglio della torta allo scoccare della mezzanotte. Gli ospiti sono stati intrattenuti con la selezione musicale della B Band che è di casa al Bruttini Social Club alternata alle ricercate proposte del violino pop elettrico di Clelia Romano alias Lady Violin. La presenza di Angelo Ciaramella con le sue esilaranti caricature ha dato il tocco spiritoso e allegro ad una serata speciale sotto ogni aspetto dove nulla è stato lasciato al caso con l’unico e personale l’allestimento curato da Diana. Un esempio? La gallery fluttuante delle foto-ricordo più significative per Alessandro, una per ogni anno a ricreare la storia di una vita e boules di cioccolatini con apposte lavagnette decorate da buon augurio al nuovo decennio di vita. Altro esempio di suprema e golosa scenografia, la torta che è stata realizzata con l’idea di riportare fedelmente il logo del brand Alessandro Legora ma tutta ricoperta di cioccolato. Un party fotografato dall’obiettivo attento di Romolo Pizi. Al termine della serata a tutti gli ospiti, tra cui spiccava l’attore e amico Francesco Paolantoni, è stata consegnato un particolare cadeau di ringraziamento: grucce personalizzate per il 30°compleanno di Alessandro.

La Redazione

 

Post correlati

PREMIO NAPOLI C’È al teatro Acacia

La XIV edizione del riconoscimento ideato dall’editore Rosario Bianco
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *