329 0

Stagione teatrale 2019/20 davvero intensa per il Teatro Diana

Il teatro Diana è giunto ormai alla 40a stagione di prosa.

La Stagione Teatrale 2018/2019, appena salutata, ha portato il Teatro Diana a chiudere in termini numerici con oltre 200.000 spettatori  in 280 aperture di sipario con 9.500 abbonati). Cifre che portano anche quest’anno, ancora una volta, il Teatro Diana primo tra i teatri privati con maggior numero di spettatori in Italia.

Si può senz’altro affermare che il Teatro Diana è diventato, stagione dopo stagione, punto di riferimento dei principali protagonisti della scena e delle maggiori produzioni italiane puntando sia alla popolarità che alla qualità degli spettacoli offerti .

Da questa continuità nella gestione della sala e dall’incoraggiamento del pubblico derivante da anni di lavoro e di esperienza, si è giunti oggi alla 40a stagione di prosa, da cui prende forma un nuovo processo di valorizzazione del testi classici e di tradizione,  ma allo stesso tempo sostenendo la scoperta di nuovi talenti artistici.

La conferma del riconoscimento da parte del Ministero dei Beni Culturali quale Centro di Produzione Teatrale, pone il Teatro Diana dinanzi ad un nuovo triennio durante il quale riteniamo si continuerà a garantire tutti gli sforzi sia di carattere qualitativo che quantitativo.

Da questa Stagione, inoltre, il Teatro Diana, sempre solerte ai cambiamenti imposti dalla comunicazione e dai social network, cambierà pelle, rinnovando la propria veste grafica e le modalità di interazione con gli spettatori e lo farà presentandosi ai suoi followers con un nuovo sito, molto più dinamico e funzionale, e attraverso la neonata “App Diana”, ricca di contenuti, sezioni, news e aggiornamenti continui.

Strumenti efficaci e moderni, di facile consultazione, che vanno ad aggiungersi alle già seguitissime pagine social (Facebook- Instagram, Twitter, Tripadvisor, YouTube) utili allo spettatore per comunicare con il teatro e il botteghino, per tenersi costantemente informato, per verificare la disponibilità di biglietti in tempo reale e per acquistarli comodamente dal proprio dispositivo con un semplice click.

 

La NUOVA STAGIONE 2019/2020 (40° stagione di prosa) si inaugurerà venerdì 11 ottobre con il  nuovo spettacolo di LINA SASTRI Pensieri all’improvviso – Poesia in musica – Cantata del prima e del dopo“, lo spettacolo di teatro /canzone ispirato al suo omonimo libro di poesie. L’artista interpreterà suoi testi e composizioni in versi , oltre a brevi citazioni da scritti poetici e letterari di Alda Merini, Matilde Serao, Anna Maria Ortese, Eduardo de Filippo, Giacomo Leopardi. Le musiche saranno quelle dei poeti musicanti e dei cantastorie del nostro tempo : Pino Daniele, Lucio Dalla, De Gregori e…. qualche altra sorpresa.

 

Dopo il debutto nazionale il 9 giugno al Napoli Teatro Festival, da Mercoledì 30 ottobre, sarà in scena al Teatro Diana un attesissimo spettacolo,  l’inedita commedia scritta da Maurizio de Giovanni Il silenzio grande” con l’attenta  e originale regia di Alessandro Gassmann che ha come protagonista MASSIMILIANO GALLO, con MONICA NAPPO con la partecipazione di STEFANIA ROCCA .

Mercoledì  13 novembre vedrà in scena una delle commedie più divertenti scritte dal grande drammaturgo napoletano Eduardo de Filippo “Ditegli sempre di si”  con CAROLINA ROSI, GIANFELICE IMPARATO e tutta la Compagnia di Teatro Di Luca de Filippo, diretti dall’abile regia di Roberto Andò.

 

CARLO BUCCIROSSO ritorna la Teatro Diana da mercoledì 27 novembre con la sua nuovissima commedia La rottamazione di un italiano perbene”, accompagnato in scena dalla bravissima ROSALIA PORCARO e da tutta la sua affiatatissima compagnia.

A Natale da martedì  17 dicembre saremo in compagnia di un notissimo e amatissimo attore del cinema e del teatro Italiano ALESSANDRO SIANI che debutterà con il suo spettacolo “Felicità Tour –  special edition.” È un suo gran ritorno ai monologhi dal vivo, un’occasione per poter parlare delle differenze tra nord e sud, tra ricchi e poveri evidenziando i tic e le manie di una società divisa tra ottimisti e pessimisti, tra disperati di professione e sognatori disoccupati.

Da mercoledì 29 gennaio una novità assoluta “Amadeusdi Peter Shaffer: protagonista e figura portante dello spettacolo è Salieri, interpretato da GEPPY GLEIJESES. Salieri ammira il genio di Mozart, ma coglie l’occasione dell’insuccesso del rivale per infliggergli un lungo calvario esistenziale, fisico e morale. Mozart sarà  interpretato da LORENZO GLEIJESES, vincitore del premio UBU come “Nuovo attore emergente” Lo spettacolo ha la prestigiosa  regia  è di Andrei Konchalovsky.

 Da mercoledì 11 marzo un gruppo di straordinari attori ANNA FOGLIETTA, PAOLO CALABRESI, ANNA FERZETTI, DAVID SEBASTI e SIMONA MARCHINI interpreteranno il testo di Yasmina Reza “Bella figura” . La storia di due coppie legate fra loro  da un segreto imbarazzante. La regia è di Roberto Andò

  Venerdì 27 marzo una divertentissima coppia debutterà per la prima volta al Teatro Diana GIGI e ROSS, che proporranno un classico del teatro brillante Andy e Norman” storia di amicizia fra due uomini raccontata dalla straordinaria penna di Neil Simon. Saranno diretti dall’originale regia di Alessandro Benvenuti.

 La stagione del Teatro Diana  si concluderà all’insegna della grande musica con il nuovissimo spettacolo concerto di MASSIMO RANIERI .  L’attesissimo debutto è per mercoledì 6 maggio. La grande musica con un padrone della scena assoluto, capace di sorprendere sempre, senza mai tradire lo stile raffinato e popolare che lo rende un autentico istrione.

 

e inoltre….

FUORI ABBONAMENTO (IN OPZIONE AGLI ABBONATI)

Lunedì 9 dicembre (unica data) FRANCESCO PICCOLO in “Momenti di trascurabile in)felicità” con la partecipazione speciale di PIF.

Lunedì 27 gennaio (unica data) GEPPY CUCCIARI in “Perfetta” un monologo teatrale che racconta un mese di vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile.

Febbraio 2020 VINCENZO SALEMME torna con  il suo spettacolo “Con tutto il cuore“  reduce da una straordinaria tourneè nei più prestigiosi teatri Italiani:  con 115mila presenze complessive in 118 repliche, tra cui il Teatro Sistina di Roma con più di 30.000 spettatori in 24 repliche, il Teatro Manzoni di Milano con più di 16.000 presenze in 18 repliche , e lo strepitoso successo al Teatro Diana con circa 40.000 spettatori in 7 settimane .

da giovedì 16 aprile il graditissimo ritorno dello spettacolo  “Così parlò Bellavista” con GEPPY GLEIJESES, MARISA LAURITO e BENEDETTO CASIILO, tratto dall’omonimo film di Luciano De Crescenzo.

 

 

…inoltre

Saranno riprogrammati gli appuntamenti con la lirica Opera Talk show, dopo il successo riscontrato in queste ultime due stagioni. Una formula teatrale comunicativa per avvicinarsi al mondo dell’Opera, a cura del regista Riccardo Canessa che conduce per mano il pubblico attraverso i segreti musicali e letterari dei più celebri titoli della storia del melodramma.

 

Diciasette&trenta Classica

Confermata anche quest’anno la XXII edizione della rassegna di musica Classica “17&30 classica” che dopo la collaborazione con Ancem e Orchestra di Santa Sofia si avvarrà di altre importanti collaborazioni internazionali per costruire un cartellone sempre più ricco.

Spettacoli per le scuole

Da quindici anni i nostri spettacoli per gli studenti ottengono un indiscusso successo per la particolarità e la qualità degli allestimenti e ci collocano tra i primi teatri in Campania e in Italia. “Vite Sballate, nella stagione appena terminata, è stato apprezzato da migliaia di studenti che per il tema trattato (abuso di alcol fra gli adolescenti) ha suscitato un notevolissimo interesse e partecipazione nelle discussioni durante il dibattito del dopo spettacolo. Grandissimo successo e apprezzamento c’è stato anche per lo spettacolo “Alice e il suo mondo Fantastico, proposto agli studenti delle scuole elementari che, coinvolti interattivamente nella storia, hanno contribuito all’ottima riuscita della rappresentazione.

 Quest’anno la nostra attività di produzione per le scuole propone il testoScorciatoie scritto da Peppe Celentano in collaborazione con Gianpiero Mirra che ci racconta il difficile passaggio dalla fanciullezza all’adolescenza; incontri e amicizie che portano due ragazze, Gessica e Chiara, in cerca della propria identità a scelte sbagliate: lusso a tutti i costi, violenza, video e foto venduti online. Tra i collaboratori storici di questi allestimenti c’è Gabriella Cerino che si occupa del casting e dei costumi. Mentre il maestro Marco Mussomeli ha scritto le musiche e le canzoni originali.  Tra gli attori il bravissimo Massimo Masiello e   Amedeo Ambrosino, Diego Sommaripa, Sonia De Rosa, Priscilla Avolio e Gennaro Cassini.

Per i piccoli alunni delle scuole medie ed elementari viene proposto “Cenerentola, Principessa e Gatta”. Il testo adattato dell’indimenticabile fiaba di Basile e riscritta molti anni più tardi dal C. Perrault  .

 

“L’incontri al Diana”: l’ appuntamento con i libri

 

 “L’Incontri al Diana”, rassegna giunta alla sua VII^ Edizione, è l’aperitivo culturale proposto tutti i sabato mattina dal Teatro Diana, con ingresso gratuito.

Il sabato mattina lettori e followers sono messi a confronto con i personaggi dell’attualità, con gli esponenti del costume, con i protagonisti del giornalismo e della letteratura  contemporanea.

Quest’anno nel foyer si sono avvicendati  più di trenta incontri, trascinando oltre cento moderatori, lettori speciali, addetti stampa, editori.

La stagione degli incontri con la lettura, però, quest’anno raddoppia e si presenta sotto un’altra veste, più interessante, più interattiva e più dinamica.

Fin dalla prima presentazione verrà offerto al pubblico un doppio incontro, un unico appuntamento, ma con due autori, due scrittori, due personaggi della cultura che si contenderanno ognuno il pubblico dell’altro in un vero e proprio duello letterario.

 

LA PALESTRA DELLO SPETTACOLO “MARIOLINA MIRRA”

 

Continua con grande interesse l’attività della Palestra dello spettacolo da quest’anno giunta al suo XVI anno e intitolata a “Mariolina Mirra De Gaudio che ha sempre creduto nella forza, nell’energia dei ragazzi e la loro capacità di esprimersi attraverso il teatro.

I corsi sono così divisi:

La Palestra dell’Attore corsi di recitazione diretti da Giancarlo Cosentino

La Palestra della Musica e del Canto i Corsi di  Musica,  Canto e il corso dedicato ai bambini che utilizza il metodo ORFF SHULWERK

 

Per il terzo anno con sempre maggiori interesse La Palestra dello spettacolo dedicata Mariolina Mirra de Gaudio, presenta   il corso di scrittura teatrale La Palestra dello scrittoresotto la cura dello scrittore Maurizio de Giovanni affiancato da Francesco Velonà e la partecipazione di Peppe Celentano 

 

La Palestra dello Spettacolo “Mariolina Mirra De Gaudio”, con tutte le sue discipline, punta a creare personalità artistiche a tutto tondo; così com’ è avviene nel lavoro di fine anno, con i saggi delle varie palestre, che hanno visto la classe degli attori recitare i testi dei neo-autori e la classe del canto partecipare alle musiche delle rappresentazioni.

 

 Aula Diana – Attività di Formazione

La Stagione 2019/2020 segnerà il ritorno della cosiddetta aula didattica conosciuta già con il nome di “Aula Diana”.

Avvalendosi della consulenza di importanti Consorzi, primo fra tutti Forma mentis e Consorzio Meta, il Teatro Diana anche per questa stagione promuoverà la partecipazione, il coinvolgimento e l’esperienza su campo di studenti accompagnati da tutor specializzati, diventando un vero e proprio laboratorio speciale attraverso cui osservare i processi di rinnovamento della produzione teatrale, in tutti i suoi momenti creativi e con tutte le sue maestranze e figure professionali.

Il Teatro incontrerà la scuola con i percorsi di “Alternanza Scuola-Lavoro” e la scuola entrerà in teatro con le progettualità dello stage e dell’apprendistato per informare, formare, apprendere e offrire agli alunni più motivati un nuovo punto di vista sul loro imminente futuro professionale.

 

La Redazione

 

 

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *