288 0

Antonio Merone biografia di un attore ostinato di Paola Guadagno

In un bel pomeriggio mi reco a casa dell’attore Antonio Merone. Un attore del Teatro di Tradizione , colui che con grande amore e professionalità porta in giro attraverso spettacoli un omaggio artistico anche al commendatore Nino Taranto.
Dopo avermi parlato della sua attività teatrale e mostratomi alcuni cimeli storici di Taranto, di Frasso e non solo, mi dona la sua autobiografia che non è assolutamente una autocelebrazione, ma una accurata storia sulla vita di questo “attore ostinato”. Il titolo del libro è “Antonio Merone biografia di un attore ostinato”. Questo attore che nasce con il sangue artistico ed una grande voglia di raccontare e di mostrare il teatro bello, quello nostro, quello tradizionale che ci ha reso celebre in tutto il mondo. Questo libro è di edizioni neomediaitalia, scritto da Paola Guadagno laureata in filologia moderna presso l’università Federico II di Napoli suo esordio letterario. Non è una autocelebrazione, né una semplice biografia come evidenzia l’autrice ma é utile a far capire a tutti gli amanti del Teatro, ai sognatori che vogliono farcela in questo duro lavoro che con tanto cuore, tanta passione e tanta ostinazione alla fine il sogno si realizza. Tale opera è rivolta a chiunque da giovane abbia questa grande passione e che ha fatto della propria passione un lavoro, nonostante le mille difficoltà che esso comporta che devono essere affrontate con tanta ostinazione. La storia di Merone è appunto quella di un ragazzo che viene da un piccolo paese del sud Italia e ama la tradizione, le sue origini la storia del Teatro e con tanta passione, studio, precisione, talento affronta il suo percorso con ostinazione.
Oggi Merone è un uomo di Teatro con tanti anni di esperienza sulle spalle. Nelle ultime pagine di questo libro troviamo anche alcune testimonianze di attori e amici che lo hanno conosciuto e condiviso con lui qualche esperienza lavorativa. Questo libro va letto perché la storia di Merone è la storia di tutte le persone che sono fiere ed orgogliose di appartenere a questa terra e fanno molto per farne parlare bene attraverso le attività culturali e teatrali. Invito a leggere questo libro perché è lo specchio di molti giovani che possono trovare un consiglio utile.

Giuseppe Nappa

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *