NICOLA COLETTA IMPAZZA SUL WEB: LA SUA SFILATA IN INTIMO HA FATTO SCATENARE IL PUBBLICO FEMMINILE

È bastata una sua apparizione a Ciao Darwin 8, il programma in onda il venerdì sera sulle frequenze di Canale 5, presentato da Paolo Bonolis e Luca Laurenti, per fare notizia. Nicola Coletta, 25 anni, modello e attore promettente napoletano, ha fatto parte della squadra degli Chic, capitanata da Enzo Miccio, contro gli Shock, guidati da Lisa Fusco.

Nicola è stato scelto per la prova del defilè e ha sfilato per l’intimo. Fisco scolpito, portamento sicuro, disinvolto sulla passerella, Coletta, senza alcun imbarazzo, sotto gli occhi di milioni di Italiani ha mostrato la sua eleganza e il suo stile anche in abbigliamento intimo. “Sono felice, grato ed entusiasta di far parte della prima puntata di una trasmissione che è diventata un cult e che da spettatore ho sempre stimato e guardato. Un prodotto eccezionale, che fa sorridere e riflettere con i suoi messaggi positivi e che stimola la voglia e la grinta di mettersi sempre in gioco. D’altra parte anche io ho scelto un settore in cui è necessaria la voglia di mettersi in gioco, sempre. Un’esperienza, un’avventura piacevole e divertente, che non dimenticherò affatto!!! Un grazie di cuore all’enorme macchina che lavora dietro le telecamere, autori, registi, costumisti, tutti, di un’umanità formidabile. Inoltre ho avuto l’occasione di conoscere due conduttori mitici, Paolo Bonolis e Luca Laurenti”.
Capelli castani, altezza giusta, un ottimo portamento, un bel viso espressivo, tanta professionalità, ma soprattutto, un ragazzo d’altri tempi: educato, serio e raffinato.
Quando hai iniziato?
“Fin da piccolo ho sempre avuto una grande passione per il mondo della moda e dello spettacolo, sfogliavo cataloghi, guardavo le sfilate in televisione e sognavo di essere un protagonista di quel mondo. A 17 anni ho intrapreso la carriera di modello in maniera professionale, all’età di 17anni, ho fatto sfilate, ho posato per vari cataloghi, fino ad essere testimonial di molti brand importanti e prestigiosi a livello nazionale e internazionale”.
Contento della tua partecipazione a Ciao Darwin?
“Contentissimo, non mi aspettavo la chiamata, invece mi hanno contattato, sono andato a Roma, sono stato accolto con professionalità, mi sono trovato bene con le altre persone della mia squadra e sono stato felicissimo di conoscere il mio conduttore preferito, Paolo Bonolis, simpatico, umile e disponibile”.
Imbarazzato a sfilare in intimo?
“No, fa parte del mio mestiere di modello!!!”.
Che riscontri hai avuto?
“Molto buoni, i miei social sono impazziti, commenti, messaggi, tante richieste di amicizia e numerose domande sulla mia vita privata. E poi mi stanno chiamando tanti giornalisti per delle interviste”.
Le tappe principali della tua carriera?
“Sono giovane, ma ho già numerose esperienze nel mondo del fashion e del cinema, sfilate in tanti Expo e concorsi, spot pubblicitari, video musicali e apparizioni in film come Effetti indesiderati, per la regia Claudio Insegno con Biagio Izzo e Il ricordo di una lacrima, sono stato il testimonial del Pompei Cinema Festival e della Fiera Ti Sposo di Ercolano insieme a Rosa Perrotta, sono il testimonial del Fashion Gold Party, ho frequentato l’Action Academy di Roma, fondata e diretta da Nando Moscariello, in collaborazione con Maria Grazia Cucinotta, mi sono appena diplomato, ho preso parte al cortometraggio, Labor Limae, di Fabio Cadringher, ho avuto la possibilità di partecipare a L’Onore e il Rispetto 5 e a Il bello delle donne qualche anno dopo, piccoli ruoli per spot su reti nazionali. È un lavoro duro, ma appagante”.
Sei stato premiatore d’eccezione della quarta edizione del Premio Il Sognatore?
“Sì, e mi ha fatto molto piacere, la manifestazione, ideata e condotta dai giornalisti Annamaria Ghedina e Antonio D’Addio, miei cari amici, premia gli artisti sognatori, o per il loro percorso di vita, o perché hanno fatto sognare gli altri, o perché hanno realizzato i loro sogni”.
Comunicato Stampa

Post correlati

PASSIONI SENZA FINE 2.0

Torna il radiodramma sul web di Giuseppe Cossentino
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *