2963 0

Elena Starace da attrice a scrittrice con il suo romanzo “Anime Pezzentelle”

Elena Starace, giovane attrice, classe 1989. E’ diventata famosa con la serie tv “Benvenuti a Tavola” su Canale 5, vestendo i panni di Giovanna Perrone, figlia di Lucio Tribassi. L’abbiamo vista poi  in prima serata su Raiuno, nelle serie “Per Amore del mio Popolo“, film ispirato a Don Peppe Diana, parroco di Casal di Principe che fu vittima della camorra e poi in “Gomorra-La serie” in onda su Sky Atlantic. Elena oggi è anche una bravissima scrittrice “Anime Pezzentelle” è il titolo del suo primo romanzo, un romanzo emozionante e suggestivo… 

Noi di Occhio All’Artista Magazine abbiamo deciso di raccontarla così…

Ci racconta gli inizi della sua carriera?

Ho iniziato a studiare recitazione da bambina, il Teatro mi ha rubato l’anima e l’ha incantata per sempre!!! Non sono piu’ stata capace di uscire fuori da quel “mondo altro” in cui il Teatro mi trascinava, dalla sensazione di liberta’ assoluta e profondissima umanita’.  Ho continuato cosi’ la mia formazione e continua tuttora, come credo che sia giusto.

Cosa ricorda della gavetta?

Piu’ che gavetta la definirei “ricerca e approfondimento” del mondo della messa in scena, della Storia della recitazione, delle motivazioni che sono alla base dello Spettacolo, della tecnica. Per me si e’ trattato e si tratta di una ricerca interiore costante.

La serie “Benvenuti a Tavola” le ha dato tanta popolarità e successo…possiamo dire che con questa serie è arrivato il famoso “giro di boa”?

“Benvenuti a Tavola” mi ha davvero offerto la chiave per entrare a piccoli passi attraverso il “portone dorato” dello spettacolo cinematografico e televisivo in particolare. Per quanto riguarda il cosiddetto “giro di boa”, come dice lei, credo che non sia ancora arrivato… 

Poi “Per Amore del mio Popolo” e “Gomorra-La serie” …

Con “Per Amore del Mio Popolo” e “Gomorra, la Serie” ho affrontato due ruoli drammatici e complessi, ma soprattutto molto diversi tra loro…Sono legata a entrambi i personaggi e ho ricordi ed emozioni forti che mi porto dietro sia professionalmente che umanamente da entrambi i set.

Il personaggio più complesso che ha interpretato? Quello a cui si sente più vicina?

Il personaggio piu’ complesso da interpretare e’ stato quello di Imma nel film in due puntate della Rai “Limbo”. E’ stato effettivamente difficile… in un’unica scena, con un lungo monologo, ho dovuto raccontare tutto il mondo interiore di una donna distrutta dalla perdita del marito, sofferente per aver scoperto che questo marito aveva smesso di amarla e per forza di cose costretta a ricominciare a vivere partendo da se stessa come madre. E’ stata una bella sfida.
Non ho ancora interpretato un personaggio che mi somigli a dire il vero, ma quello a cui sono piu’ legata, forse, e’ Teresa di “Per Amore del Mio Popolo”…alla sua disperata forza!!!

Ultimamente è uscito un suo libro “Anime Penzentelle”. Perché questo titolo? 

“Anime Pezzentelle” e’ il titolo del mio primo Romanzo al quale seguira’ presto un secondo. Le Anime Pezzentelle sono, per i Napoletani, anime del Purgatorio e in particolare quelle dei defunti che riposano al Cimitero delle Fontanelle o “Capuzzelle” come viene anche chiamato di Via Fontanelle a Napoli.
Sono Anime in attesa e senza nome, dimenticate o ricreate dalla fantasia sfrenata e impietosa del popolo e, spesso dal popolo adottate, come membri protettori della famiglia. Il titolo in questo caso pero’ prende solo spunto da questo surreale scenario per aprirsi poi sulla storia personale del protagonista che, come queste sfortunate anime, sembra non trovare mai un suo posto nel mondo.

Qual è il valore più importante per lei?

Il Rispetto dell’Altro da sé…!!!

Che rapporto ha con i social? 

Con i social ho un rapporto di odio amore fin dalla loro nascita ma devo dire che Instagram mi permette di conoscere personaggi e realta’ curiose e interessanti.
Grazie di cuore a tutti Voi per avermi dedicato qualche minuto. Vi auguro una Vita di gentilezza e bellezza.
Elena.

 

Alessandra Vergara

Le foto sono state prese dalla pagina ufficiale fb di Elena Starace.

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *