1018 5

“Musica per Napoli”, il titolo del lavoro discografico di Gennaro De Crescenzo.

Gennaro De Crescenzo, un cantante che porta un cognome che pesa. Umile ed educato, in scena veste in modo elegante nel rispetto delle canzoni cantate e del pubblico presente.

 

Come inizia la tua carriera artistica?

 Il mio percorso artistico è iniziato grazie all’incontro di due persone a me molto care.  Grazie a loro oggi è nato il disco “Musica per Napoli”  di Gennaro De Crescenzo.

De Crescenzo, un cognome davvero noto…

 Si è vero. Questo cognome mi ha permesso tanto, ma è anche vero che proprio per onorarlo ho dato il triplo, per non deludere mai. Certo se non hai la stoffa ti mandano a casa lo stesso.

I De Crescenzo, ci spieghi il suo grado di parentela con la famiglia…

Partiamo dal fratello del nonno, Vicenzo De Crescenzo, colui che scrisse la famosa “Luna Rossa”, fino ad arrivare a mio padre Gino Dek, primo cantante della famiglia che si è fermato poi per motivi personali. Poi c’è Eduardo De Crescenzo che è inutile descriverlo, chi non lo conosce?!? Per finire con Eddy Napoli ed in ultimo io, sperando di riuscire anche io come loro.

“Musica per Napoli” il tuo lavoro discografico…ma non solo anche il nome di uno dei brani all’interno del cd.

Si, sono sette brani. Ad ogni canzone ho voluto dare un mio tocco personale, cercando di evidenziare e di far capire a chi ascolta le mie emozioni.

Per quanto riguarda il brano è scritto da Claudio Bevilacqua e Savio Arato. Mi ha dato tante soddisfazioni, anche il video che abbiamo girato ha avuto un forte riscontro.

 

 

 

Giuseppe Nappa

Post correlati

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *