3081 6

Emanuela Tittocchia: “Non bisogna mai smettere di sognare… la vita è pronta sempre a sorprenderti”.

Emanuela Tittocchia, volto noto della Tv… Quattordici anni ha interpretato Carmen in Centovetrine, fiction che andava in onda su Canale 5. Carismatica ed affascinante… Oggi è opinionista in diverse trasmissioni nazionali… Conduttrice di eventi prestigiosi…

Noi di Occhio All’Artista Magazine vogliamo raccontarla così…

 

 

Emanuela Tittocchia, raccontaci la tua carriera in Tv…

Ho iniziato la scuola di teatro durante il secondo anno di università. La mattina e il pomeriggio andavo in facoltà (ad architettura) e la sera a teatro. Inoltre facevo parte di alcune compagnie teatrali di Torino, quindi preparavamo spettacoli da portare in giro. Nel 1991 ho iniziato a lavorare nelle televisioni private di Torino,  mentre studiavo. Quando ho terminato l’università ho dedicato tutto il mio tempo alla mia vera passione, la recitazione e la conduzione. La prima volta a cui ho partecipato ad uno spettacolo teatrale avevo 13 anni. Ero la protagonista…si chiamava “La pentola rivelatrice”. Tanto teatro e televisione privata e nel 1992 ho partecipato come concorrente (cacciatrice) a “Il gioco delle Coppie”, con Corrado Tedeschi . Poi tantissimi altri giochi tra cui “La ruota della fortuna”, con il grande Mike Bongiorno, il “Karaoke” con Fiorello, “La sai l’ultima” con Pippo Franco… Ma la prima vera occasione importante è stata Centovetrine, la soap di grande successo di Canale 5.

 

 Hai interpretato per tanti anni il personaggio di Carmen in CentoVetrine, ti manca ora? Ti piacerebbe un seguito della soap?

Ho interpretato il personaggio di Carmen in Centovetrine per 14 anni. Mi manca da morire. Per me è una sorella. Carmen era molto solare, generosa e paziente. Mi somigliava nei modi e nel desiderio di far star bene le persone che incontro. In realtà io nella vita ogni tanto litigo con qualcuno, lei mai. Centovetrine era la mia famiglia. Sarei molto felice se dessero un seguito alla soap…è difficile ma ho imparato che nella vita nulla è impossibile!!!

 

 

Emanuela Tittocchia adesso… cosa hai in programma? dove ti possiamo vedere prossimamente?

Sono ospite fissa a “Mattino 5”. Per l’intero anno ho commentato i reality e tutto ciò che è successo. Poi “Pomeriggio 5”. Ho tanti progetti e sorprese, da sit-com a programmi tv, ma è troppo presto per parlarne. Intanto conduco serate e molti festival tra cui “Ariano International Film Festival” ad Ariano Irpino. E’ un festival di cinema molto importante organizzato da Annarita Cocca. Conduco le serate con Franco Oppini, un grande artista.

 

Un sogno che vorresti realizzare?

Tanti. Io sogno sempre come diceva il titolo di una fiction in cui ho recitato “Non smettere di sognare”. Non bisogna farlo mai, la vita ti sorprende! Vorrei continuare quello che sto facendo e incontrare sempre di più persone belle da cui imparare qualcosa e con cui costruire bei rapporti, scambi importanti.

 

In passato hai partecipato anche ad un reality, “La Talpa”. Cosa pensi dei reality in generale? Ti piacerebbe parteciparne ad un altro? Magari all’Isola dei Famosi?

Sì nel 2008 ho preso parte al reality game “La Talpa”, condotto da una bravissima Paola Perego. E’ stata un’esperienza terribile. Importante per la popolarità e per il mio lavoro (dalla Talpa è nata “La Posta del cuore”, rubrica che ho curato per tre anni all’interno di Mattino 5) ma sicuramente difficile ed estranea a me. Convivere forzatamente 24 su 24 con persone che non conosci e che non hai scelto è difficilissimo, soprattutto se c’è una gara, anche sleale, per ottenere un premio. Io poi penso di essere stata messa a dura prova anche dal fatto che le persone con cui sono partita non erano dei geni di simpatia, intelligenza e sensibilità. Ho discusso con tutti a causa dei loro modi e dei loro discorsi sempre poco rispettosi nei confronti del luogo (eravamo in Sudafrica) e delle persone. Così facendo mi sono attirata la loro antipatia e mi hanno votato subito e buttato fuori. Rifarei la stessa cosa perché non ho paura di dire quello che penso a costo di risultare “scomoda” o messa da parte. La libertà che mi sono conquistata è importante, il giudizio degli altri, soprattutto quello di persone che non stimo, non conta niente. Oggi rifarei un reality, l’Isola in particolare perché secondo me è quello più complicato e intenso. Chissà…

 

Una domanda personale… sei innamorata in questo momento?

Sì, c’è un ragazzo a cui tengo in modo particolare e che con me è meraviglioso. Vediamo cosa succederà…

 

Emanuela Tittocchia, sei un personaggio molto noto, il tuo rapporto con i fans?

Stupendo! Sono le persone che mi seguono e che mi vogliono bene a darmi la forza. Con la soap si entra ogni giorno nelle case di tutti. I telespettatori vivono le storie e i sentimenti dei personaggi in modo profondo. Quando incontro le persone mi dicono che sono quasi una sorella per loro, una di famiglia e questo mi fa felice. Io sono figlia unica, vivo da sola, la mia famiglia è Torino, io a Roma. Spesso viaggio da sola. L’affetto delle persone, la vicinanza, gli abbracci mi fanno sentire sempre in ottima compagnia. Anzi, colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che mi vogliono bene.

 

Fai un saluto personale ai lettori di Occhio All’Artista Magazine…

Un saluto speciale agli amici di Occhio all’Artista Magazine, a Giuseppe Nappa e a tutti i lettori. Con tutto il mio affetto. Forza Napoli!

 

Giuseppe Nappa

LE FOTO SONO STATE CONCESSE DALL’ARTISTA.

Post correlati

Alessandro Legora e la sua moda “h24”.

Alessandro Legora, brillante stilista ci ha raccontato in
Continua a leggere

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *